Blauer Hase

©2007

RODEO

In 2009, for their yearlong residency at Bevilacqua La Masa Foundation, Blauer Hase presented the project Rodeo.
Inspired by the movie The five obstructions by Lars von Trier and Jørgen Leth, Rodeo aimed to be an investigation on the nature of the exhibition, conducted by pushing to the extreme some of its variables.

Each month, in collaboration with artists, curators and authors, an event was produced, which had to respond to a series of rules and obstructions.

Rodeo is an experiment, not an exercise. Given some components and restrictions, the structure is open and does not envisage unambiguous results.
The system is dynamic, with feedback loops that take results into account in order to modify the characteristics of the system itself.

An open process.

Per il periodo di permanenza negli atelier della Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia nel 2009, Blauer Hase ha presentato la rassegna Rodeo.
Ispirandosi al film Le Cinque Variazioni di Lars Von Trier e Jørgen Leth, Rodeo è un’indagine sulla natura dell’evento espositivo, condotta portando all’estremo alcune sue variabili. Ogni mese, in collaborazione con artisti, curatori e autori esterni, è stato prodotto un evento che doveva rispondere ad una serie di regole e limitazioni.

Rodeo è un esperimento e non un esercizio. Dati alcuni componenti e alcune restrizioni, la struttura è aperta e non prevede risultati univoci.
Il sistema è dinamico con meccanismi di retroazione, che cioè tengano conto dei risultati per modificare le caratteristiche del sistema stesso.

Open publication - Free publishing - More arte